Perchè una consulenza?

"Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell'individuo, del gruppo e della comunità. In ogni ambito professionale opera per migliorare la capacità delle persone di comprendere se stessi e gli altri e di comportarsi in maniera consapevole ed efficace". (Art. 3 commi 1 e 2 Codice Deontologico).

perchè lo psicologo

Ci si rivolge allo psicologo nei seguenti casi:

  • Difficoltà ad instaurare relazioni affettive significative orientate alla progettualità.

  • Ansia diffusa e problemi d'umore.

  • Problemi di coppia o intrapersonali

  • Disagio esistenziale e fobie che limitano la qualità della vita.

Più in generale, è importante l'intervento di uno psicologo in ogni situazione in cui si percepisce uno stato di sofferenza, che non permette di realizzare i progetti e impedisce di vedere attraverso uno spettro di colori l'esistenza.

Sono normali periodi della vita di ognuno di noi che possono essere particolarmente difficili da gestire. Un divorzio, una malattia o la perdita di una persona cara, eventi "naturali" che se non sono accompagnati da "una rete" di affetti e di amicizie, possono diventare ostacoli difficili da superare, soprattutto se più eventi negativi si abbattono su un individuo contemporaneamente.

Il cambiamento spesso può essere vissuto come destabilizzante, cambiare casa , lavoro, un matrimonio, accompagna sempre vissuti depressivi per la perdita di parti conosciute, note contro il "nuovo" che spesso è sentito come "ignoto" fortemente ansiogeno.

Oltre alle situazioni di sofferenza e malattia psicologica grave in cui l'intervento di uno specialista è necessario, chiunque in qualsiasi momento della propria vita può avere bisogno, o meglio avere voglia, di rivolgersi ad uno psicologo; in questi casi sta esprimendo il desiderio di prendersi cura di se stesso per tornare o iniziare a stare bene.

La persona che si rivolge ad uno psicologo non è malata, secondo un pregiudizio comune, ma anzi ha la capacità di riconoscere un proprio limite nell'affrontare un problema e vuole tentare di risolverlo con l'aiuto di un esperto.

 
sfera individuale

In generale, l'indicatore della necessità di un aiuto professionale è quando avete già tentato con le vostre forze, con l'aiuto dei familiari e degli amici e siete "al punto di partenza".

Di solito queste situazioni problematiche si manifestano con un senso di disagio nello svolgere le quotidiane occupazioni di studio, di lavoro, familiari. Le relazioni con le altre persone possono diventare insoddisfacenti, e possono comparire problemi a livello delle attività primarie come l'alimentazione, il sonno, il sesso oltre che una certa difficoltè a vivere serenamente le proprie emozioni.

Lo psicologo è un professionista che lavora nel campo della salute con competenze e funzioni specifiche.

Il suo lavoro consiste nel favorire un cambiamento a livello psichico e comportamentale, attraverso degli strumenti specifici; nel dare un nuovo significato agli eventi, alle relazioni e alle rappresentazioni di essi.

La possibilità di condividere ed esplorare in profondità, con un professionista competente, all'interno di una relazione empatica, i propri vissuti, le proprie ansie e debolezze, e capirle insieme, porta all'acquisizione di nuovi strumenti psichici e relazionali, il cui ultimo scopo consiste nel diventare gli analisti di se stessi.



www.twitter.com/PsicolgoBG www.facebook.com/pages/PsicologoBergamocom/199914530035072



 
Powered By WebMaster Logo